Coito interrotto: Si tratta di un metodo anticoncezionale valido?

Ecco cos'è il coito interrotto e perché non ha nessuna validità. E' un metodo inefficace, che deve essere abbandonato e sostituito da metodi come il profilattico, la pillola anticoncezionale o gli altri contraccettivi femminili.

0
1333
coito interrotto

Il coito interrotto è uno dei metodi anticoncezionali più diffusi, anche se più contestati e sconsigliati dai medici, dai sessuologi e dagli esperti in materia. Assolutamente sconsigliato innanzitutto per la sua impossibilità di prevenire le e impedire la trasmissione delle malattie sessuali. Solo il preservativo, infatti, impedisce la diffusione di patologie.

A parte questo, però, il coito interrotto non è considerato neppure un metodo anticoncezionale. I metodi anticoncezionali sono quelli che hanno una certa attendibilità e vantano un’ottima percentuale di successo. Il preservativo, ad esempio, è efficace al 99%: l’1% è dato esclusivamente dalla possibilità che il profilattico non venga inserito nel pene nel migliore dei modi, con la conseguenza che si rompa oppure si sfili durante il rapporto sessuale.

Lo stesso vale per la pillola anticoncezionale, che ha anch’essa una validità del 99%. L’1% di possibilità di insuccesso e quindi di gravidanza indesiderata è dato esclusivamente dalla cattiva somministrazione e azione degli eccipienti della pillola. Le donne, infatti, che dimenticano una pillola o la assumono in orari sempre differenti, che vomitano spesso o che soffrono di diarrea, che assumono altri farmaci che entrano in contrasto con gli eccipienti della pillola anticoncezionale, possono incorrere in una gravidanza indesiderata. L’errore è quindi umano e non riconducibile alla pillola in sé.

Stesso discorso non può essere fatto per il coito interrotto, che non garantisce nessuna sicurezza. Per coito interrotto si intende l’interruzione del rapporto sessuale poco prima che l’eiaculazione avvenga all’interno della vagina. Il coito interrotto, quindi, non ammette l’utilizzo di nessun ausilio (né profilattico né piccola anticoncezionale né spirale o altri contraccettivi femminili) e non può quindi essere in alcun modo affidabile. Questa pratica è esclusivamente nelle mani dell’uomo, che deve accertarsi dell’istinto di eiaculare e immediatamente uscire fuori.

Altro motivo per cui il coito interrotto non è affidabile è la questione del liquido preseminale. Si tratta di un liquido trasparente, che possiede pochissimi spermatozoi, che viene rilasciato durante il rapporto sessuale a causa dell’eccitazione maschile, prima ancora che il pene abbia eiaculato. Nonostante il liquido preseminale possieda solo una piccola quantità di spermatozoi, se il rapporto sessuale avviene in un periodo particolarmente fertile e se le circostanze lo consentono, questi potrebbero causare una gravidanza indesiderata.