Udito. Chi ha una dipendenza dal fumo è un maggiore soggetto a rischio di sordità

Lo conferma uno studio effettuato dal Japan’s National Center for Global Health and Medicine che coloro che fanno un uso smodato di sigarette sono i più a rischio.

0
169
udito

Un ampio studio effettuato su oltre 50mila soggetti seguiti per otto anni, ha scoperto che fumare mette a rischio l’udito. La dipendenza dal fumo aumenta le probabilità di incorrere in ipoacusia, una diminuzione di percezione uditiva.

Lo conferma uno studio effettuato dal Japan’s National Center for Global Health and Medicine e pubblicato su “Nicotine & Tobacco Research”, che coloro che fanno un uso smodato di sigarette sono i più a rischio.

Purtroppo, la popolazione fumatrice più giovane sta aumentando in maniera esponenziale. Si presume che nei prossimi anni saranno proprio loro i soggetti papabili che soffriranno dei disturbi uditivi più gravi.

La stessa ricerca ha evidenziato che coloro che risentono delle conseguenze del fumo, smettendo, nel giro di 5 anni, hanno buone probabilità di migliorare le proprie condizioni di salute.