Tumore alla prostata. Un nuovo test del sangue evita il 40% delle biopsie

E' stato scoperto un nuovo test del sangue più accurato del tradizionale test del PSA, utile per misurare il rischio di tumore alla prostata

0
1127
Tumore alla prostata. Un nuovo test del sangue evita il 40% delle biopsie

Gli esperti della Cleveland Clinic hanno condotto uno studio da cui è emerso che con un semplice test del sangue si è in grado di misurare il rischio di cancro alla prostata.

Non è il tradizionale test del PSA; con questo può ridursi di oltre il 40% l’esigenza di ricorrere alle biopsie. L’esame è in grado di distinguere tra le forme maligne e benigne del tumore.

Si chiama IsoPSA, ed è in grado di identificare i cambiamenti della struttura molecolare dell’antigeno prostatico.

Rileva la concentrazione delle diverse isoforme della molecola PSA e riesce a rilevare cambiamenti strutturali della proteina associati alla presenza o assenza di cancro.