Transessualità. L’OMS la rimuove dalla categoria dei disturbi mentali

L'incongruenza di genere è stata rimossa dalla categoria dei disturbi mentali e comportamentali e L'Oms precisa che le prove sono ora chiare sul fatto che non si tratta di un disturbo mentale.

0
131
Transessualita. L'OMS la rimuove dalla categoria dei disturbi mentali

Un tempo la transessualità era considerata un disturbo mentale, ma ora le cose sono cambiate. L’Organizzazione Mondiale della Sanità non la classifica tra le malattie mentali.

Nell’International Classification of Diseases, la classificazione internazionale delle malattie e dei problemi correlati è giunta all’11ª edizione.

Nel maggio del 2019, sarà presentata all’Assemblea mondiale della sanità per essere adottata dagli Stati membri, per divenire effettiva dall’1 gennaio del 2022.

L’Oms precisa che è chiaro che non si tratta di un disturbo mentale, e per consentire a chi lo desidera di chiedere degli interventi medici, ha ritenuto più opportuno catalogare la transessualità tra le disfunzioni sessuali.