Sesso. Farne tanto protegge dal tumore della prostata

0
539
sesso farne tanto
Christiane Birr

Basta con i falsi tabù. Il sesso è importante perché mantiene in salute. E’ necessario sapere che eiaculare protegge dal tumore alla prostata.

Fabrizio Iacono, docente di urologia e andrologo dell’Azienda universitaria Federico II di Napoli affronta il problema sottolineando il fatto che i pregiudizi e i tabù  ancora esistenti, mettono a rischio i pazienti.

Ecco cosa ribadisce:“E’ bene chiarire una cosa, fare sesso fa bene alla salute. Anzi, per gli uomini non avere eiaculazioni frequenti può significare veder aumentare il rischio di sviluppare un tumore della prostata. Voglio ripeterlo perché ultimamente sto rilevando come molti miei pazienti siano convinti del contrario”.

Sono stati avviati numerosi studi che hanno affrontato l’argomento e che hanno messo in correlazione il numero di eiaculazioni con la minore o maggiore insorgenza del tumore della prostata.

I maggiori esperti internazionali affermano che possa esserci una maggiore prevalenza di questo tipo di neoplasia negli uomini che eiaculano poco frequentemente. I fluidi che si accumulano nell’organismo possono contenere sostanze cancerogene.

Inoltre, si raccomanda l’uso del preservativo.