Morbo di Crohn e colite. Un alimento ne allevia i sintomi

Secondo una ricerca, mangiare una manciata di fragole al giorno potrebbe aiutare milioni di persone affette da malattie infiammatorie intestinali.

0
294
malattia di still
foto di derneuemann

Soffrire di questi disturbi addominali, rende la vita un po’ complicata. Bisogna fare attenzione a ciò che si mangia e spesso si è costretti a conviverci per tutta la vita.

Secondo gli studiosi, questa condizione si verifica con uno stile di vita moderno caratterizzato da poca attività fisica e da una dieta ricca di grassi e di zuccheri.

Uno studio condotto dall’Università del Massachusetts sui topi ha scoperto che mangiare anche solo poche fragole quotidianamente può ridurre l’infiammazione del colon, la perdita di peso e la diarrea con sangue, sintomi tipici di chi soffre del morbo di Crohn e di colite ulcerosa.

Questa scoperta potrebbe aiutare milioni di persone affette da malattie infiammatorie intestinali.

I risultati, che verranno presentati al National Meeting della American Chemical Society (ACS) a Boston, suggeriscono le fragole come rimedio a questa malattia poiché sono in grado di ripristinare la flora batterica intestinale e ne riducono i sintomi.

Cambiare stile di vita è importante: più moto e una dieta equilibrata e sana.