Memoria. Ecco la tecnica che la stimola mentre si dorme

E' stata scoperta una tecnica di stimolazione cerebrale non invasiva che viene erogata proprio durante il sonno.

0
569
disturbo dissociativo
foto di Tumisu

Esiste un marchingegno che messo in testa, è in grado di ‘cullare il cervello’ e stimolare la memoria.

Un team di scienziati ha testato una tecnica non invasiva su alcuni volontari e pare che con delle piccole scosse, questo marchingegno sia in grado di stimolare la memoria senza disturbare il riposo.

I risultati di questa ricerca sono stati pubblicati su The Journal of Neuroscience e arrivano da un progetto finanziato dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

Lo scopo di questa ricerca è quello di comprendere il consolidamento della memoria.

Con questo studio, gli esperti ritengono che per avere una memoria a lungo termine bisogna sincronizzare due parti del cervello, l’ippocampo e la neocorteccia.

I ricercatori dellUniversity of New Mexico hanno pertanto cercato di migliorare questo processo naturale di riattivazione notturna.