Giochi per la mente. Uno studio afferma che non migliorano l’attività cerebrale

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Neuropsychologia, pare che allenare il cervello con i brain game, i cosiddetti “giochi per la mente”, non migliorerebbe le performance cerebrali.

0
201
Giochi per la mente. Uno studio afferma che non migliorano l'attività cerebrale
foto di mohamed hassan

Uno studio avviato dai neuroscienziati della Western University di London (Canada) diretti da Bobby Stojanoski, ha tentato di capire se allenando il cervello a svolgere un test per molto tempo, era possibile ottenere dei miglioramenti. I risultati sono che, sfortunatamente, così non è.

Per poter capire cosa avviene nel cervello, sono stati esaminati 72 volontari che sono stati invitati a giocare per diverso tempo a uno specifico brain game, fino a diventare molto bravi.

I ricercatori li hanno poi invitati a giocare a un altro videogioco, simile al primo, che stimolava l’attivazione della stessa area cerebrale.

Il dottor Stojanoski ha affermato che, nonostante ciò, le ore trascorse a svolgere il precedente gioco non sono servite a  migliorare le prestazioni cerebrali dei volontari, che hanno ottenuto risultati come i principianti.