Farina potenziata con acido folico. Si possono evitare almeno 57mila casi di difetti alla nascita

I ricercatori della Emory’s Rollins School of Public Health, in Georgia hanno condotto uno studio con il quale hanno pensato una cosa straordinaria.

0
185
farina potenziata con acido folico

Lo studio pubblicato su Birth Defects Research ha rilevato che aggiungendo acido folico alla farina di frumento, possono essere evitati ogni anno circa 57 mila casi di difetti del cervello e della colonna vertebrale presenti alla nascita.

L’acido folico è da sempre consigliato alle donne in stato di gravidanza per tutti i nove mesi per evitare che il feto, durante la sua formazione possa essere affetto da difetti del tubo  neurale come spina bifida (malformazione del midollo spinale) o anencefalia (mancanza di parte del cervello).

L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda che quotidianamente ne occorrono 400 microgrammi di acido folico.

Ancora oggi ci sono 81 Paesi nel mondo dove le donne non ne fanno uso e per sopperire a questa carenza si è deciso di aggiungere l’acido folico alla farina di frumento.

L’autrice principale dello studio condotto,  Vijaya Kancherla, ha spiegato che introdurre farina fortificata  per 20 anni significherebbe vedere almeno un milione di bambini in meno con gravi difetti alla nascita.