Palato infiammato: cause e rimedi a questo fastidio

Ecco quali sono le cause del palato infiammato e i rimedi a questo fastidioso disturbo che colpisce molti soggetti per riversi motivi.

0
3210
palato infiammato

E’ molto importante preservare la salute della bocca, prevenendone e curandone fastidiose irritazioni che potrebbero sopraggiungere a seguire, ad esempio, di un’alimentazione scorretta, che infiamma la cute del palato e delle gengive.

Palato infiammato: le cause

Il dolore alla bocca colpisce di solito la parte più interna e può estendersi a tutta la bocca, scatenando una situazione di disagio soprattutto durante l’ingerimento del cibo. Tra le cause di quest’infiammazione del palato vi sono l’ustione accidentale, dovuta ad esempio all’ingestione di liquidi caldi come tè e bevande quali il caffè bollente, le zuppe e i risotti.

Meno noto tra i motivi che causano l’infiammazione del palato è lo stress, associato ai cambiamenti ormonali. Anche le cattive abitudini come il fumo possono irritare la parte.

Palato infiammato: i rimedi

Tra i rimedi per curare l’infiammazione del palato vi sono un ghiacciolo alla frutta, un anestetico perfetto per addormentare la zona e rinfrescarla temporaneamente. Ottimi sono anche i gargarismi con latte o acqua fredda, utili a calmare la fastidiosa sensazione di bruciore. Durante il periodo in cui si è affetti dall’infiammazione, che può perdurare due o tre giorni, bisogna necessariamente consumare alimenti freschi, ricchi di sali minerali e di vitamine.

Bisogna sicuramente evitare cibi piccanti o serviti a temperature eccessivamente alte, quali gli spezzatini o le zuppe. Tra gli alimenti consigliati vi sono le insalate fresche di verdura e di semi, i passati di verdura tiepidi, le macedonie di frutta fresca e yogurt, ricchi di probiotici.

Per ridurre l’infiammazione del palato, bisogna dedicarsi alla pulizia della bocca, usando uno spazzolino dalle setole morbide, che pulisce con estrema delicatezza tutta la superficie del dente e partire dalle gengive. Altri rimedi sono costituiti dalle erbe aromatiche, che vanno utilizzate preparando un infuso di rosmarino o di malva.

Perfetta è anche la tintura madre di propoli: in erboristeria e in farmacia è possibile trovare spray di facile utilizzo, da applicare sulla parte dove il dolore è più acuto.